Home » Rescue Remedy » In vacanza con fido e micio

In vacanza con fido e micio

by | 7 Ago, 2022 | Rescue Remedy | 0 comments

Ciao Anima bella! Finalmente stanno per arrivare le tanto attese ferie estive e non c’è nulla di più bello che andare in vacanza con fido e micio! Personalmente ho fatto diversi viaggi nella mia vita, ma quelli vissuti accanto alla mia Nocciolina, sono senza dubbio i più belli e indimenticabili; nel mio cuore occupano un posto con uno spessore che tutti gli altri viaggi non hanno.

Oggi voglio suggerirti dei piccoli consigli per far vivere una vacanza rilassante a te e al tuo amato beniamino.

 

 

Dieci cose da fare prima di partire con il proprio animale

Inizio subito con il dirti le dieci cose che dovrai fare prima della partenza.

  • Cerca un ambulatorio, un ospedale o una clinica veterinaria aperta h24 nelle vicinanze del luogo nel quale trascorrerai le vacanze e magari stampa anche la mappa con il tragitto più breve per arrivarci. Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e se il tuo animale sta male non puoi rischiare di non conoscere la strada per il veterinario a causa del telefono che si è scaricato, o dell’assenza di copertura di rete, o dell’esaurimento dei Giga o semplicemente perché non hai un navigatore. Stampa per sicurezza la mappa con la strada che conduce alla clinica h24 più vicina, male che vada (e cosa che ti auguro), non la userai. Meglio averla che non ti serve piuttosto che ti serve e non averla.
  • Porta il tuo cane o gatto a fare una visita veterinaria che accerti le condizioni di buona salute. Regolarizza eventuali iscrizioni all’anagrafe con microchip, esegui la sverminazione, controlla con il tuo veterinario le vaccinazioni per l’Italia o per l’estero;
  • Informati per tempo riguardo ai documenti che servono al tuo beniamino per viaggiare, in particolar modo all’estero. Dovrai portarli sempre con lui e con te. Se le vacanze le trascorrerai lontano dall’Italia, oltre al libretto sanitario, ti servirà avere anche il passaporto europeo.
  • Compra il Rescue Remedy Pet. Questi fiori di Bach saranno una vera e propria manna dal cielo nel caso in cui ci dovessero essere delle situazioni di emergenza, di shock, di panico, di agitazione o altri eventi di disagio per il tuo cane o gatto. Mi raccomando prendi quello ad uso animale “pet” che essendo senza alcol è indicato proprio per gli animali. Lo aiuterai a vivere la vacanza senza stress. Dai 4 gocce su un biscottino appetibile all’occorrenza, tutte le volte che ne avrà necessità oppure, qualora non volesse prendere nulla dalla bocca, puoi mettere le 4 gocce su una parte della pelle priva di pelo e massaggiare fino al completo assorbimento. Qualora il tuo animale dovesse avere dei disagi emotivi in particolare, come nervosismo durante il tragitto/viaggio in macchina, difficoltà ad adattarsi subito a nuovi ambienti o altri tipi di difficoltà emotive, sarà utile fare una consulenza personalizzata con un esperto di fiori di Bach per cani e gatti che individuerà una composizione ad hoc per il tuo beniamino da dare durante la vacanza. Ordinerai il flaconcino con i rimedi di Bach specifici per lui in farmacia o erboristeria e, al ritiro della composizione, prenderai anche il Rescue Remedy Pet. In questo modo ottimizzerai il tempo.
  • Informa il veterinario sul luogo dove trascorrerai le vacanze per sapere se dovrà attuare eventuali trattamenti preventivi per il tuo cane o gatto;
  • Assicura il tuo animale per sé stesso e verso terzi e muniscilo di medaglietta identificativa con il tuo numero di telefono;
  • Informati ed assicurati che la struttura (l’albergo, la spiaggia e qualunque altro posto previsto durante la vostra vacanza) sia pet-friendly per evitare di incorrere in brutte sorprese. Non limitatevi a chiedere se accettano animali in generale, perché spesso la risposta è affermativa ma solo per quanto riguarda la camera da letto prenotata. Quando poi si arriva sul posto, si scopre che in realtà l’animale non è ammesso nelle zone condivise come il bordo piscina, il ristorante e la spiaggia. A quel punto la vacanza prenderà una brutta piega per voi e per il vostro cane o gatto.
  • Fatti prescrivere dal veterinario dei farmaci che potrebbero essere utili in vacanza per fido e micio come, ad esempio, un antiemetico se soffre di mal d’auto, una pomata cortisonica per punture di insetti, un antibiotico e un antidolorifico (il veterinario saprà esattamente cosa potrà essergli utile) e portatevi un piccolo kit di pronto soccorso con pinzetta, cerotti, bende, ecc.;
  • Metti un antiparassitario per proteggerlo da pulci, zecche, mosche, zanzare, acari e flebotomi per tutta la durata della vacanza;
  • Fai viaggiare l’animale senza al sicuro attraverso trasportini idonei, cinture di sicurezza o qualsiasi altro strumento permesso dalla legge che permetta di non stressarlo troppo e nello stesso tempo garantisca la sua e la tua sicurezza (abitualo gradualmente al trasportino e alla macchina attraverso emozioni positive già nei giorni prima della partenza. Se non sai come fare, rivolgiti ad un educatore diversi giorni prima della partenza). Posiziona all’interno del trasportino la copertina che si trova all’interno della sua cuccia in casa o qualsiasi altra copertina (lenzuolo, asciugamano, o similari) a lui familiare. In questo modo lo aiuterai a stare più tranquillo durante il viaggio.

 

Cosa mettere nella valigia del cane e del gatto

in viaggio con cane

Le cose da mettere in valigia in comune per fido e micio sono:

  • Il cibo. Per una vacanza breve portati una quantità sufficiente da coprire tutti i giorni di villeggiatura, mentre se il soggiorno è lungo, ti consiglio di portarti una quantità utile per i primi giorni per poi comprare il resto sul posto, in modo da non partire troppo carico (informati prima di partire se ci sono e sono aperti dei negozi di pet-shop accanto al tuo luogo di vacanza).
  • Le ciotole. Queste dovranno essere sempre a portata di mano durante tutto il tragitto di andata e ritorno e non solo durante il soggiorno.
  • L’acqua. Possibilmente dentro una borraccia termica che la mantenga fresca.
  • Il Rescue Remedy Pet che hai comprato precedentemente in erboristeria o farmacia e l’eventuale flaconcino personalizzato se avrai effettuato una consulenza personalizzata.
  • Il libretto sanitario e il passaporto. Come per le ciotole e l’acqua anche questi dovrai averli a portata di mano, soprattutto all’arrivo della struttura che ti accoglierà.
  • La cuccia.
  • Il kit di pronto soccorso che avrete preparato in precedenza.
  • L’antiparassitario in spray o pipette qualora dovrai rimetterlo in vacanza (in particolare per fido, il quale, dopo eventuali frequenti bagni dovrai rimetterglielo).
  • Una spazzola.
  • I suoi giochi più cari (ma cerca soprattutto di giocarci tu e di concedervi dei momenti di qualità relazionali).
  • Vari premietti in cibo.
  • Le salviettine umidificate per animali.
  • Un asciugamano tutto per lui.

 

Cosa aggiungere nella valigia del cane

in viaggio con cane gatto

Vediamo adesso cosa mettere nella valigia del nostro cane oltre alle cose già scritte sopra:

  • Sacchetti per le deiezioni.
  • Museruola. Per legge devi portarla sempre con te, non devi farla indossare al cane, a meno che non ti venga richiesto (come sopra al treno, ad esempio).
  • Guinzaglio e pettorina.
  • Il suo shampoo. Se dovessi avere necessità di fargli un bagno, avresti tutto il necessario: shampoo, spazzola e asciugamano.
  • Masticativi e giochi di attività mentale.
  • Ombrellone. Nel caso in cui sei un’amante del sole e viaggi senza ombrellone e non ne affitti uno sul posto, ti consiglio di portare l’ombrellone. Dovrai pensare che il tuo cane necessiterà di una zona d’ombra e, soprattutto, ti sconsiglio di rimanere in spiaggia con lui nelle ore più calde, il rischio che abbia un colpo di calore è dietro l’angolo, in particolar modo se hai un cane brachicefalo, ovvero un cane con il muso schiacciato come il boxer, bulldog inglese/francese e carlino per citarne alcuni.
  • Impermeabile. In caso di pioggia, magari durante un’escursione in montagna, potrebbe esservi utile non far bagnare il cane, soprattutto se non avete la possibilità di asciugarlo subito.

 

Cosa aggiungere nella valigia del gatto

in viaggio con gatto

 

Se invece hai un gatto, le cose che dovrai aggiungere nella valigia oltre a quelle citate in comune con il cane sono:

  • Il tiragraffi. Magari di quelli portatili, orizzontali di cartone leggeri e facilmente trasportabili da mettere nei pressi della sua cuccia e della lettiera.
  • La lettiera. In realtà se viaggiate con un gatto le lettiere dovrebbero essere due, così come se viaggiate con due gatti le lettiere dovrebbero essere tre perché il numero corretto sarebbe n. gatti +1, poiché ricordo che il gatto non urina e non defeca nello stesso posto; quindi, ogni gatto dovrebbe sempre averne a disposizione almeno due.
  • Guinzaglio e pettorina se è abituato.

 

Una legge che purtroppo non fa paura

Ricordo che l’art. 727 del Codice penale afferma che l’abbandono di animali domestici è un reato oltre ad essere un atto ignobile e di scarsa moralità, ma questo sembra non bastare per scoraggiare o impedire un’azione tanto meschina. Se stai leggendo queste parole, sono certa che anche tu, come me, non abbandoneresti mai un membro della tua famiglia e ripudi quest’azione con tutta la tua anima. Qualora tu non potessi portare con te il tuo cane o gatto per una serie di motivi, ti consiglio di informati per tempo presso strutture idonee (ma anche presso partenti o amici se hai questa possibilità) che potranno accogliere e far star bene il tuo beniamino per tutta la durata della tua vacanza.

 

Una valutazione importante

in viaggio con cane al mare

Ultimo consiglio, non per questo meno importante, ti suggerisco di valutare bene prima della partenza se il luogo che hai scelto per le tue vacanze sia anche adatto al tuo beniamino. Valuta se le attività che farai sul posto possano essere vissute in maniera serena anche dal tuo animale. Ad esempio, se hai un cagnolino brachicefalo e/o magari non più giovincello, eviterei di portarlo in spiaggia al mare tutto il giorno e non avrebbe molto senso portarlo con sé per poi lasciarlo chiuso in casa o in albergo. Discorso simile per un cane con problemi di articolazioni, magari con displasia anche lieve dell’anca o del gomito: personalmente eviterei di portarlo in vacanza in montagna per lunghe escursioni o trekking. Valuta, insomma, se la tipologia e il luogo del tuo soggiorno possano essere idonei anche per il tuo amico animale.

Bene, siamo pronti partire! Non mi resta che augurarti delle buone vacanze in compagnia del tuo amato beniamino, ma sono certa che accanto a lui saranno indimenticabili!

Un abbraccio Anima bella e grattini al tuo patatoso!

 

blank
Dott. Francesca Alcinii | Dottore in Tutela e Benessere Animale | Consulente Certificata Fiori di Bach per persone e animali – BFRP e BFRAP

Ultimi Articoli

Social

floriterapia per cani e gatti

Consulenze con Fiori di Bach per Cani e Gatti

Sostieni Peta.org

Peta.org

People for Ethical Treatment of Animals (PETA)

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Prenota Una Consulenza

 

R

Consulenza Fiori di Bach per Cane

R

Consulenza Fiori di Bach per Gatto

R

Consulenza Fiori di Bach per Persona - Cane / Gatto

R

Pre-Consulenza Propedeuica

R

Richiesta di informazioni

Contattami

Per prenotare una consulenza o semplicemente per richiedere delle informazioni compila i campi in basso. Ti ricontatterò quanto prima!

Pin It on Pinterest